Città delle Palme è cresciuta molto e sta crescendo sempre più, grazie all'aiuto di tutti voi.

I progetti da portare avanti sono molti come molte sono le persone che riusciremo ad aiutare portandoli a termine.

La donazione per definizione consiste nel:  "Contratto con il quale, per spirito di liberalità, una parte arricchisce l’altra, disponendo a favore di questa di un suo diritto o assumendo verso la stessa un’obbligazione."

A noi piace pensare che la Donazione possa essere l'unico gesto che arricchisce entrambe le parti, chi da e chi riceve, perché non esiste gratificazione più grande del sapere che con il proprio aiuto siamo riusciti a rendere il mondo un posto migliore.

La campagna di raccolta fondi è partita e chiunque volesse partecipare a questo grande progetto della nostra associazione ed aiutare a "rendere il mondo un posto migliore", riceverà la nostra gratitudine e ve lo garantiamo anche quella delle tante persone che il mondo oggi considera "invisibili", ma che ogni giorno nel loro piccolo fanno un sorriso e ringraziano tutti coloro che hanno scelto volontariamente di aiutarli.

Inoltre per chi non lo sapesse la forma contrattuale della donazione è agevolata nel nostro Paese, dando la possibilità a privati e cittadini di scaricare una percentuale di quest'ultima, nel dettaglio:

Le erogazioni liberali a CITTA’ DELLE PALME ONLUS sono deducibili o detraibili, a seconda della normativa applicata alla donazione. Il privato o l'impresa che effettuano una donazione possono decidere liberamente il trattamento fiscale di cui beneficiare. 

Sei un privato?

I privati possono:

  • dedurre la donazione dal proprio reddito per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato, nella misura massima di 70.000 euro annui (art. 14, comma 1 del D.L. 35/05 convertito in legge n. 80 del 14/05/2005);
  • detrarre dall'imposta lorda il 26% dell'importo donato fino ad un massimo di 30.000 euro (art.15, comma 1 lettera i-bis del D.P.R. 917/86).

 Sei un'azienda?
Le imprese possono:

  • dedurre le donazioni a favore delle ONLUS, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 euro annui (art. 14, comma 1 del D. L. 35/05 convertito in legge n. 80 del 14/05/2005);
  • dedurre le donazioni a favore delle ONLUS per un importo non superiore a 30.000 euro o al 2% del reddito d'impresa dichiarato (art.100, comma 2 lettera h del D.P.R. 917/86).

Per fruire delle agevolazioni fiscali, è necessario conservare l'attestazione di donazione:

  • la ricevuta di versamento, nel caso di donazione con bollettino postale,
  • le note contabili o l'estratto conto emesso dalla banca, in caso di bonifico o RID,
  • l'estratto conto della carta di credito emesso dalla società gestore, per donazioni con carta.

La documentazione relativa alla dichiarazione deve essere conservata fino al 31 dicembre del quarto anno successivo a quello di presentazione.

Per qualsiasi dubbio, non esitare a contattarci e a chiedere maggiori informazioni in merito: CONTATTACI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CONDIVIDI SU:

Lascia un commento